VIDEOMESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
PER LA 9ª GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA
E RIFLESSIONE CONTRO LA TRATTA DI PERSONE

8 febbraio 2023

[Multimedia]
Vedi video

___________________________________

Oggi ricordiamo Santa Bakhita, la Patrona delle vittime della tratta di persone. Mi unisco a voi che celebrate la Giornata, la nona Giornata Mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di persone che ha come tema Camminare per la dignità e che coinvolge i giovani come protagonisti.

Mi rivolgo in modo particolare a voi giovani: vi incoraggio a prendervi cura della dignità, vostra e di ogni persona che incontrate. Ho saputo che siete stati voi a scegliere come tema “Camminare per la dignità”. È molto importante: indica un grande orizzonte per il vostro impegno contro la tratta: la dignità umana. Così potete contribuire a tenere viva la speranza; e aggiungo anche la gioia, che vi invito a custodire nei cuori, insieme alla Parola di Dio, perché la gioia vera è Cristo!

La tratta di persone sfigura la dignità. Lo sfruttamento e l’assoggettamento limitano la libertà e rendono le persone oggetti da usare e scartare. E il sistema della tratta approfitta di ingiustizie e iniquità che obbligano milioni di persone a vivere in condizioni di vulnerabilità. Infatti le persone impoverite dalla crisi economica, dalle guerre, dai cambiamenti climatici e da tanta instabilità sono facilmente reclutate. La tratta purtroppo cresce in misura preoccupante, colpendo soprattutto i migranti, donne e bambini, giovani come voi, persone ricche di sogni e voglia di vivere in dignità.

Lo sappiamo, viviamo un tempo difficile, ma è proprio in questa realtà che tutti noi, in particolare i giovani, siamo chiamati a unire le forze per tessere reti di bene, per diffondere la luce che viene da Cristo e dal suo Vangelo. La luce che simbolicamente sarà consegnata in questi giorni ai giovani venuti a Roma in rappresentanza delle organizzazioni che da anni collaborano per questa Giornata di preghiera e impegno contro la tratta. Con questo gesto siete inviati come missionari della dignità umana, contro la tratta di persone e ogni forma di sfruttamento. Si inaugura così un anno speciale di coinvolgimento dei giovani, fino alla prossima Giornata del 2024. Custodite questa luce e sarete benedizione per altri giovani. Non stancatevi di cercare strade per trasformare le nostre società e prevenire questa piaga vergognosa che è la tratta di persone.

Camminare per la dignità, contro la tratta di persone, senza lasciare indietro nessuno. Vorrei riprendere alcune belle espressioni che avete scritto: “Camminare con occhi aperti per ri-conoscere i processi che inducono milioni di persone, soprattutto giovani, ad essere trafficati per essere sfruttati con brutalità. Camminare con il cuore attento per scoprire e sostenere i percorsi quotidiani per la libertà e la dignità. Camminare con la speranza nei piedi per promuovere azioni anti-tratta. Camminare dandosi insieme la mano per sostenersi a vicenda e costruire una cultura dell’incontro, che porti alla conversione dei cuori e a società inclusive, capaci di tutelare i diritti e la dignità di ogni persona”.

Mi auguro che siano in tanti ad accogliere il vostro invito a camminare insieme contro la tratta: camminare insieme a chi è distrutto dalla violenza dello sfruttamento sessuale e lavorativo; camminare insieme ai migranti, agli sfollati, a chi è in ricerca di un luogo dove vivere in pace e in famiglia. Insieme a voi giovani, per riaffermare con coraggio il valore della dignità umana.

Vi ringrazio e vi dico: andate avanti con coraggio! Andate avanti con coraggio! Il Signore vi benedica e la Madonna vi custodisca. Santa Bakhita prega con noi e per noi. Benedico di cuore tutti voi che lavorate contro la tratta e ogni persona che incontrate in questo cammino per la dignità. Grazie!