Quaresima, giorno per giorno, con i Padri del Deserto.
Agatone

Anch’egli monaco a Scete, dopo esserlo stato forse da giovane in Tebaide, anch’egli molto probabilmente della generazione che lasciò Scete al primo saccheggio del 407 circa. Una figura dolcissima, animato da una carità davvero senza paragoni: «Era pacifico con tutti i fratelli con i quali abitava, tutti l’amavano e imitavano il suo modo di vivere».


praticare il silenzio.jpg

18.  Con un sasso in bocca

Il padre Agatone disse: «Non mi sono mai addormentato avendo rancore contro qualcuno; e, per quanto mi era possibile, non ho permesso che qualcuno si addormentasse avendo del rancore contro di me».
Raccontavano che il padre Agatone visse tre anni con un sasso in bocca, finché non riuscì a praticare il silenzio.