Bergoglio visiterà la moschea di Roma:
è il primo Papa a farlo

Città del Vaticano – Paolo VI non ci voleva mettere piede e persino Giovanni Paolo II aveva riserve, visto il braccio di ferro tra il Vaticano e l’Arabia Saudita che premeva per fare costruire a Roma un minareto più alto del cupolone di San Pietro. Di fatto la Grande Moschea progettata da Portoghesi – la più grande di tutta Europa – non è mai stata oggetto di una visita papale nonostante i reiterati inviti che sono stati inoltrati in passato. I tempi però sono cambiati e mai come adesso la Chiesa e l’Islam si trovano a far fronte ad uno stesso problema, l’estremismo islamico che miete vittime tanto tra i musulmani quanto tra i cristiani.

Così Papa Francesco – dopo un primo annuncio che prima o poi sarebbe andato – ha fatto inserire in agenda la visita per l’anno successivo, a Giubileo della Misericordia terminato, in una data ancora da destinarsi ma che probabilmente cadrà nelle prime settimane dell’anno nuovo. Altri Papi hanno già fatto visita ad una moschea. Il primo è stato Giovanni Paolo II a Damasco (Moschea di Omayyadi, 6 maggio 2001). Poi Papa Benedetto XVI che visitò in Turchia la Moschea Blu (30 novembre 2006) e Papa Francesco fece una visita al medesimo luogo nel 2014 mentre nel 2015 andò nella moschea centrale di Koudoukou, Repubblica Centrafricana.

la Moschea di Forte Antenne, Roma

di Franca Giansoldati
Mercoledì 3 Agosto 2016
http://www.ilmessaggero.it