Dal 6 all’11 marzo ad Ariccia Esercizi spirituali per il Papa e la Curia roman
Si svolgeranno dal 6 all’11 marzo nella Casa del Divin Maestro di Ariccia gli Esercizi spirituali di Quaresima per la Curia Romana, alla presenza del Papa. Un cammino di preparazione alla Pasqua che, come anticipa L’Osservatore Romano, padre Ermes Ronchi dell’Ordine dei Servi di Maria, collaboratore di Avvenire, articolerà attraverso la proposta di dieci domande, «nude domande del Vangelo». «Gesù allora si voltò e, osservando che essi lo seguivano, disse loro: Che cosa cercate?» ( Gv, 1, 38): è la prima delle domande evangeliche – scrive il quotidiano della Santa Sede – che aprirà la riflessione di domenica 6 marzo e che farà da introduzione all’intero ciclo di esercizi.

Dal 6 all’11 marzo ad Ariccia
Esercizi spirituali per il Papa e la Curia romana.

Dieci domande per prepararsi alla Pasqua. Sono le «nude domande del Vangelo» che padre Ermes Ronchi, dell’ordine dei servi di Maria, presenterà a Papa Francesco e ai membri della Curia romana durante gli esercizi spirituali in programma dal 6 all’11 marzo nella Casa Divin Maestro di Ariccia.
Il programma degli esercizi prevede per la domenica iniziale, alle 18, l’adorazione eucaristica e la recita dei vespri. Le giornate successive si apriranno con le lodi alle 7.30, seguite da una prima meditazione alle 9.30 e poi dalla concelebrazione eucaristica. Quindi, alle 16, si terrà la seconda meditazione che precederà l’adorazione eucaristica e i vespri. Nella giornata conclusiva, venerdì 11, è in programma un’unica meditazione.
«Gesù allora si voltò e, osservando che essi lo seguivano, disse loro: Che cosa cercate?» (Gv, 1, 38): è la prima delle domande evangeliche, che aprirà la riflessione di domenica 6 e che farà da introduzione all’intero ciclo di esercizi. A seguire, nei giorni successivi, le altre meditazioni: «Perché avete paura, non avete ancora fede?» (Mc, 4, 40), «Voi siete il sale della terra. Ma se il sale perde sapore, con che cosa lo si renderà salato?» (Mt, 5, 13), «Ma voi, chi dite che io sia?» (Lc, 9, 20), «E volgendosi verso la donna, disse a Simone: vedi questa donna?» (Lc, 7, 44), «Gesù domandò ai discepoli: Quanti pani avete?» (Mc, 6, 38; Mt 15, 34), «Allora Gesù si alzò e le disse: Donna, dove sono? Nessuno ti ha condannata?» (Gv, 8, 10), «Donna, perché piangi? Chi cerchi?» (Gv, 20, 15), «Simone, figlio di Giovanni, mi ami?» (Gv, 21, 16), «Maria disse all’angelo: Come avverrà questo?» (Lc, 1, 34).
Durante il periodo di ritiro, come di consueto, vengono sospese le udienze private e speciali, compresa l’udienza generale del mercoledì.
L’Osservatore Romano, 27 febbraio 2016