Un grano di sale (1) di Guglielmo di Saint-Thierry

“Abbiate sale in voi” (Mc 9,50)
Un granello di sale quotidiano per dare sapore alla tua giornata.

silenzio e solitudine, luce e bellezza, preghiera e contemplazione  (16)

Venite, saliamo al monte del Signore

Venite, saliamo al monte del Signore e alla casa del Dio di Giacobbe, ed Egli ci insegnerà le sue vie (Isaia 2,3). Attenzioni, intenti, volontà, pensieri, affetti, sentimenti tutti che siete nel mio intimo, venite: saliamo sul monte, sul luogo dove il Signore vede e viene veduto. Preoccupazioni, impegni, affanni, fatiche, pene di schiavitù, aspettatemi qui, con quest’asino che è il mio corpo, fino a quando io con il fanciullo, cioè la ragione con l’intelligenza, affrettatici fin lassù e prostratici in adorazione, ce ne ritorniamo a voi.
Ritorneremo, infatti, e, purtroppo, assai presto, poiché l’amore della verità ci porta lontano da voi, ma, a causa della presenza dei fratelli, la verità dell’amore non può permettere di abbandonarvi o di tradirvi. Però, anche se ci trattengono gli obblighi nei vostri confronti, non possiamo tralasciare completamente tanta dolcezza.

Da “La contemplazione di Dio” di Guglielmo di Saint-Thierry, (1075 circa –1148), monaco, teologo e filosofo francese, una delle voci più elevate della mistica medievale.

 

0 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...