logo_giubileo_2015 itIl logo del Giubileo, accompagnato dal motto “Misericordiosi come il Padre”, reinterpreta l’immagine del Buon Pastore che si carica sulle spalle l’uomo smarrito. Il disegno è realizzato in modo tale da far emergere che Cristo tocca in profondità la carne dell’uomo e lo fa con amore tale da cambiargli la vita. Infatti i suoi occhi si confondono con quelli dell’uomo. Gesù vede con l’occhio di Adamo e questi con l’occhio di Gesù.

Ogni uomo quindi scopre in Cristo la propria umanità e il futuro che lo attende. La scena si colloca all’interno della mandorla, anch’essa figura cara all’iconografia antica e medioevale che richiama le due nature, divina e umana, in Cristo. I tre ovali concentrici, di colore progressivamente più chiaro verso l’esterno, suggeriscono il movimento di Cristo che porta l’uomo fuori dalla notte del peccato e della morte. Infine la profondità del colore più scuro suggerisce l’imperscrutabilità dell’amore del Padre che tutto perdona.

Avvenire 6 maggio 2015