Santo del giorno

Le tracce dei santi del Medioevo spesso sono state “nascoste” dietro a racconti popolari dal carattere leggendario. Eppure essi parlano di un’Europa disseminata di testimoni della fede che hanno contribuito a costruire una cultura religiosa e umanistica preziosa per l’intero Continente. Tra questi vi è Egidio, eremita e abate santo la cui vita si colloca tra il VI e l’VIII secolo nella Camargue. La tradizione lo vuole originario di Atene e poi approdato sul delta del Rodano dove si stabilì dedicandosi a vita ritirata. Durante una battuta di caccia venne ferito per sbaglio dal re, ricevendo così in dono un terreno dove fece nascere un monastero. Le sue spoglie oggi si trovano nell’antica abbazia di Saint-Gilles, antica cittadina che si trova sul cammino di Santiago, non lontano da Arles. È uno dei 14 santi ausiliatori ed è invocato per la guarigione da diverse malattie.
Altri santi. San Giosuè, patriarca (XII sec. a.C.); san Prisco di Capua, vescovo (V sec.). 

Matteo Liut
Avvenire