Santo del giorno

San Miguel De La Mora, sacerdote messicano, appartiene alla schiera dei testimoni che hanno pagato con la vita la fedeltà al Vangelo e al proprio ministero. Nato a Tecalitlán, in Jalisco, il 19 giugno 1878, era cappellano della Cattedrale di Colima, facendosi conoscere per la sua modestia, accompagnata da un serio rigore nello svolgimento del proprio servizio. Ebbe inoltre una particolare cura nei confronti dei poveri e dei bisognosi. Negli anni in cui in Messico si scatenò più violenta la persecuzione contro la Chiesa, Miguel venne sottoposto a pesanti pressioni da parte dell’esercito, per sfuggire alle quali lasciò la città ma lungo la strada venne arrestato. Condannato, venne fucilato a mezzogiorno del 7 agosto 1927.Altri santi. Sisto II, papa e martire (258); beato Edmund Bojanowski, laico (184-1871).

Matteo Liut
Avvenire